Internet of Things in Italia vale 3,7 miliardi


Nel 2017 il mercato dell'Internet of Things italiano ha continuato a crescere, raggiungendo un valore di 3,7 miliardi, in crescita del 32% annuo. Una crescita che risulta in linea o superiore a quella degli altri Paesi occidentali e il cui vero motore è costituito dalla componente legata ai servizi abilitati dagli oggetti connessi, che valgono ormai 1,25 miliardi di euro (con un peso pari al 34% del mercato). Sono alcuni dei principali risultati della ricerca Internet of Things: connessi o estinti! dell'Osservatorio Internet of Things della School of management del Politecnico di Milano che è stata presentata oggi.

Dallo studio emerge che a trainare quasi la metà del mercato sono soprattutto i contatori intelligenti (26% pari a 980 milioni) e le automobili connesse (22%, 810 milioni). Seguono poi le applicazioni di smart building (14%, 520 milioni), le soluzioni IoT per la logistica (9,7%, 360 milioni), quelle per la smart city (8,6%, 320 milioni), e infine quelle per la smart home (7%, 250 milioni). Si tratta secondo l'Osservatorio di numeri destinati a crescere ulteriormente anche per la proroga degli incentivi legati al super ammortamento e all'iper ammortamento previsti dal Piano nazionale industria 4.0.

Milano Finanza - domenica 15 aprile 2018


Fondazione di Partecipazione ISTITUTO TECNICO SUPERIORE Nuove Tecnologie per il Made in Italy - Recanati 

Sede legale: via Pintura del Braccio snc 

Sede operativa: via Brodolini 14 Recanati 62019 (MC)

Tel. 071 7570005

Fax 071 7572966

direzione@pec.fondazioneitsrecanati.it

info@fondazioneitsrecanati.it

www.fondazioneitsrecanati.it

                                                                                                                                                         

© 2020 by Matteo Caporaletti